SPREAD: risk is not dead

31

Elaborazione dati Cicli&Mercati – Grafico realizzato con il software Advanced Get

Osservando il grafico mensile dello Spread fra tassi a 10y ITA e GER (“Lo Spread”), si nota una similitudine preoccupante tra l’attuale movimento dai minimi di fine 2015 ad oggi e quello dal 2007 al 2011. Attenzione quindi a un eventuale, pericoloso ritorno sopra 300/330, vera Linea Maginot prima di una escursione in territori minati, stile 2011-2012.

Verso il basso, un bel segnale definitivo di uscita dalla fase di crisi (seppur blanda) sarebbe una discesa sotto l’area 220.

Francesco Caruso è il creatore del Composite Momentum e di numerosi altri modelli quantitativi e indicatori di analisi tecnica ed è MFTA (Master of Financial and Technical Analysis), il livello più alto riconosciuto dall’associazione mondiale IFTA. Vincitore di premi, tra cui il John Brooks Award, il Leonardo d’Oro della Ricerca Finanziaria e due edizioni del SIAT Award, è il fondatore della Market Risk Management, società leader nei servizi di advisory indipendente (www.cicliemercati.it).

SPREAD: risk is not dead ultima modifica: 2019-04-11T12:44:53+00:00 da Centro Studi