Film – “L’amore bugiardo – Gone girl” (****1/2)

588

Filmografia di David Fincher

  • Alien³ (1992)
  • Seven (1995)
  • The Game – Nessuna regola (The Game) (1997)
  • Fight Club (1999)
  • Panic Room (2002)
  • Zodiac (2007)
  • Il curioso caso di Benjamin Button (The Curious Case of Benjamin Button) (2008)
  • The Social Network (2010)
  • Millennium – Uomini che odiano le donne (The Girl with the Dragon Tattoo) (2011)
  • L’amore bugiardo – Gone Girl (Gone Girl) (2014)
Una moglie scompare di casa la mattina del quinto anniversario di matrimonio. Il marito la cerca e ne denuncia la scomparsa. Mentre le indagini vanno avanti la polizia scopre che racconta un sacco di balle, anche grosse, e che la casa è piena di sangue. Il marito viene accusato di omicidio, assediato dai media e sostenuto solo dalla sorella gemella. Potrebbe essere finita qui, ma siamo solo a un terzo scarso dell’ultimo film di David Fincher, gran regista (“Seven”, forse il miglior thriller degli ultimi vent’anni; “The Game”, che a me era piaciuto molto; “Fight Club”, lo strepitoso “Zodiac”, “The Social Network” ma anche la bella serie tv “House of Cards”). “L’amore bugiardo” è un gran bel film, parte piano ma ti avvolge da subito nei suoi colpi di scena: il tema è un matrimonio, apparentemente perfetto, decomposto (è il caso di dirlo) un po’ dai media, un po’ dall’interno, fino a un finale acido e sorprendente. Ne escono peggio, per una volta, le donne, dipinte da Fincher (che dimostra di conoscerle) in varie sfumature, tutte azzeccate. Ben Affleck, icona del Bel Ragazzone Americano Medio, è perfetto nel ruolo anche se mostra i suoi limiti espressivi  – il suo unico switch è: sorridente/serio – mentre è camaleontica e strepitosa dall’inizio alla fine la vera protagonista, Rosamund Pike, tanto inquietante nella veste della Brava Mogliettina Americana, quanto in quella della fredda calcolatrice psicopatica o in quella della ragazzotta di campagna: sarebbe piaciuta molto, secondo me, al Maestro Hitchcok. Bravi ma poco più che comprimari gli altri. Gran sceneggiatura, grande colonna sonora di Atticus e Trent Reznor (Nine Inch Nails). Due belle ore di thriller: da vedere.
* = INGUARDABILE
** = MEDIOCRE
*** = BUONO
**** = DA VEDERE
***** = GRANDE FILM
****** = CAPOLAVORO ASSOLUTO
Film – “L’amore bugiardo – Gone girl” (****1/2) ultima modifica: 2015-01-10T10:40:43+00:00 da Francesco